Chiamaci: +39 0825 626115
Call us toll free: +39 0825 626115

Da Il Mattino del 10 Novembre 2003

Dieci vincitori da 5 continenti
Slow Food al S. Carlo premia i suoi eroi

Piccoli grandi eroi del nostro tempo vestono abiti sgargianti, hanno nomi spesso impronunciabili. In un San Carlo gremito fino ai palchi, gran finale del congresso mondiale di Slow Food con i vincitori del premio per la diversa della Biodiversità, un segno di solidarietà forte lanciato dal Presidente Petrini a quella parte del mondo che lavora ogni giorno, con fatica, per preservare saperi, sapori e tradizioni che vanno scomparendo.
L’inesauribile Petrini ha già istituito una onorificenza per i “benemeriti della cultura gastronomica mondiale” ispirata all’”Almanach des gourmands” di Grimod de la Reynière.
Tra i primi italiani, assieme alla coppia, di enologi Parodi da Alberga e a Maria Pagliasso da Cherasco, c’è anche la mitica “zi’ Pasqualina”de Benedictis, fondatrice della trattoria Valleverde di Atripalda nel lontano 1952. Ritira il premio la figlia, lo porterà a chi è stato definita ieri, davanti ad un pubblico internazionale, “ un monumento della gastronomia irpina”.

About the Author:

Sorry, the comment form is closed at this time.

Related Posts