Chiamaci: +39 0825 626115
Call us toll free: +39 0825 626115

Coniglio alla cacciatora


Ingredienti x 4/6 persone:

6/800 g. di coniglio- 200 gr. di pomodorini pachino – aglio-olio extravergine – basilico – vino bianco.

in una padella far rosolare l’aglio e se piace del peperoncino piccante. quando l’aglio e’ ben rosolato inserirvi il coniglio precedentemente tagliato in piccole parti. Quando il coniglio è quasi ben cotto tirarlo con un po’ di vino bianco. Fate evaporare del tutto il vino. Calate i pomodori ed il basilico e far finire di cuocere.
Quando il coniglio risulta ben cotto è pronto per essere servito.

Al coniglio alla cacciatora abbiniamo un aglianico d’irpinia non molto invecchiato e non molto alcolico soprattutto se non abbiamo adoperato il peperoncino.

Pollo alla cacciatora


Ingredienti x 4/6 persone:

6/800 g. di pollo- 200 gr. di pomodorini pachino, aglio-olio extravergine, basilico e vino bianco.

In una padella far rosolare l’aglio e se piace del peperoncino piccante. Quando l’aglio è ben rosolato inserirvi il pollo precedentemente tagliato in piccole parti.

Appena vedrete che il pollo si è quasi cotto, tiratelo con un po’ di vino bianco. Attendete che il vino sia del tutto evaporato e inserite i pomodori ed il basilico.

Fate finire di cuocere. Quando il pollo risulta ben cotto è pronto per essere servito.

Al pollo alla cacciatora abbiniamo un aglianico d’irpinia non molto invecchiato e non molto alcolico soprattutto se non abbiamo adoperato il peperoncino.

Agnello al forno con patate


Ingredienti per 4/6 persone:

800/1000 g. di agnellino – 500 gr. di patate tagliate a cubetti leggermente grandi- 300 gr. di pomodorini pachino-cipolla – sale pepe-olio extravergine.

Far rosolare l’agnello in un tegame da forno con qualche spicchio d’aglio. Nel frattempo condire abbondantemente  le patate con olio extravergine i pomodorini, la cipolla tagliuzzata e aggiungere il prezzemolo, il sale e il pepe.

Osservate l’agnello è quando lo vedrete leggermente rosolato, unirete le patate precedentemente condite. Mettete tutto al forno caldo 180 gradi  e fate cuocere per circa una ora.

All’agnello al forno con patate abbiniamo un taurasi D.O.C.G. della nostra verde irpinia.

Cecatielli con broccoli


Ingredienti x 4/6 persone:

400g. di broccoli lessati,500 gr. di cecatielli, uno spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, peperoncino piccante, sale.

Far rosolare l’aglio e il peperoncino nell’olio, Nel frattempo tagliuzzate i broccoli e fateli lessare.

Attendete qualche minuto e aspettate che l’aglio assuma il tipico colore biondo. A questo punto aggiungete i broccoli.

Fate cuocere il tutto per circa 10 minuti. nel frattempo scaldare i cecatielli tenendoli leggermente al dente e conservare un po’ di acqua di cottura. inserire la pasta nei broccoli e mantecare il tutto sulla fiamma aggiungendo un po’ di acqua se c’e’ ne bisogno. Porzionate i piatti e se e’ di gusto condite i cecatielli con cacioricotta o parmigiano.

 

 

In abbinamento ai cecatielli con broccoli il sommelier professionista abbina un vino bianco di grande struttura come un Fiano di Avellino vendemmia tardiva o un vino rosso non molto tannico come un piedirosso dei campi flegrei

Carpaccio di baccalà


Ingredienti per 4 persone:

600 gr. baccalà ammollato
30 gr. cipolle bianche – 50 gr. fagioli bolliti
succo di limone – olio extravergine di oliva
pepe bianco

Preparazione:
Sciacquare e asciugare il baccalà quindi metterlo in frigo per circa un’ora in modo che solidifichi. Toglierlo dal frigo e affettarlo finemente dalla testa verso la coda partendo da quest’ultima come per il salmone affumicato. Distenderlo sul vassoio di portata e condirlo con olio extravergine d’oliva, del succo di limone e del pepe bianco macinato. Tagliare le cipolle a fettine sottilissime e deporle sopra il baccalà, aggiungere al piatto i fagioli bolliti. Prima di servire rimettere il tutto in frigo per circa 1 ora.

Farfalle al baccalà


Ingredienti per 4 persone:

400 gr. baccalà ammollato – 320 gr. pasta (farfalle)
1 scalogno oppure 3 spicchi d’aglio e 20 gr. di cipolla bianca
4 pomodori da insalata non troppo maturi – prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco – olio extravergine d’oliva – sale

Preparazione:
Mentre la pasta é in cottura in abbondante acqua salata, a parte lavare, spellare e privare dei semi i pomodori quindi tagliarli a dadini e tagliare il baccalà a tocchetti di circa 2×2 cm. Tagliare lo scalogno finemente e farlo soffriggere in un tegame con dell’olio di oliva, appena imbiondisce aggiungervi il baccalà, il vino bianco e farlo evaporare spezzettando con una forchetta i pezzettoni di baccalà in modo che si disfaccia. Fare cuocere per circa 4 o 5 minuti quindi aggiungervi i pomodori e farvi saltare la pasta. Servire con un trito di prezzemolo fresco.

 

Frittelle di baccalà e cime di rovo


Ingredienti per 4 persone:

400 gr. baccalà ammollato – 3 fette di pane
2 spicchi d’aglio – 1 bicchiere di latte
3 rametti di rovo – olio extravergine di oliva
farina – sale

Preparazione:
Sminuzzare il baccalà, l’aglio e le cime di rovo e amalgamarli con il pane imbevuto nel latte. Suddividere il composto in 16 palline, passarle nella farina e friggerle con l’olio extravergine di oliva. Scolarle bene, quindi salarle leggermente e servire.

Baccalà alle verdure


Ingredienti per 4 persone:

500 gr. baccalà ammollato – 1 patata – 1 scalogno
1 costa di sedano – 1/2 carota – 1 spicchio d’aglio
4 foglie d’alloro secco – 1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di latte – burro – pepe pepe bianco macinato

Preparazione:
Lessare per circa 6 minuti, in acqua salata, lo scalogno, il sedano, la carota e la patata, quindi passarli sotto l’acqua fredda. In una terrina fare ammorbidire del burro e unirvi l’aglio, il rosmarino tritato e il baccalà a pezzi. Unire le verdure bollite e dopo che il baccalà inizia a rosolare continuare la cottura per ancora una decina di minuti. Quasi a fine cottura aggiungere l’alloro, il latte e il pepe, dopo pochi minuti togliere dal fuoco e servire.

Baccalà marinato


Ingredienti per 4 persone:

800 gr. baccalà ammollato
400 gr. farina – 2 spicchi d’aglio
2 peperoncini – 1 bicchiere vino bianco
1 bicchiere aceto di vino bianco
rosmarino – olio extravergine di oliva
sale e pepe

Preparazione:
Spellare e diliscare il baccalà, quindi tagliarlo a pezzetti di circa 7 per 5 cm. Infarinare i pezzetti e friggerli in una padella con un po’ d’olio extra vergine d’oliva, a fine cottura deporre il baccalà fritto in una terrina. Con l’olio della frittura rimasto nella padella soffriggere l’aglio, il rosmarino e il peperoncino tritati. Prima che l’aglio imbiondisca aggiungere il vino e l’aceto, un pizzico di sale e pepe e fare bollire per circa 5 minuti. Versare infine il sugo sui pezzi di baccalà e aspettare un giorno prima di gustarli.

Baccalà alla napoletana


Ingredienti per 4 persone:

600 gr. baccalà ammollato
400 gr. passato di pomodoro – 100 gr. olive nere
100 gr. olio extravergine di oliva
30 gr. capperi sotto sale – 10 gr. origano
3 spicchi d’aglio – farina – sale e pepe

Preparazione:
In un tegame far imbiondire, con poco olio extravergine d’oliva l’aglio schiacciato, ritirandolo appena diventa dorato. Aggiungervi il passato di pomodoro, i capperi lavati, le olive e l’origano, un pizzico di sale e pepe quindi cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa. Nel frattempo tagliare il baccalà a pezzetti piuttosto piccoli, asciugarli accuratamente, infarinarli e friggerli in olio bollente finché siano ben dorati. Dopo averli sgocciolati disporre i pezzetti di baccalà fritto in una teglia da forno, ricoprire il tutto con la salsa, coprire con un coperchio e mettere a stufare in forno caldo a 200°C per 5 minuti.